Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

AVVISI

Riapertura Museo Duca di Martina

Dal 1 febbraio si riapre al pubblico il Museo Duca di Martina con il consueto orario. Nelle more che si completino i lavori di potatura e di messa in sicurezza degli alberi del Parco, l'apertura è limitata al solo museo con ingresso da Via Aniello Falcone, n. 171.

Attività annullate Duca di Martina

Si comunica che tutte le attività pre​viste nel Museo Duca di Martina e nel Parco della Floridiana per il corrente mese di gennaio sono annullate, per lavori di messa in sicurezza. In occasione della riapertura saranno comunicate le nuove date delle attività sospese.

Chiusura Museo e Parco Floridiana

Dal 23 dicembre il Museo e il Parco della Floridiana sono chiusi al pubblico per la caduta di alberi d'alto fusto. Verranno riaperti non appena saranno eseguite le necessarie verifiche di sicurezza.​

Orario apertura luoghi del Polo

Si comunica che quest'Istituto s'impegna per offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l'apertura al pubblico, la vigilanza  e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio.

io: Pulcinella. Il posto privato

Certosa e Museo di San Martino - Domenica 6 maggio, ore 11.00.

Domenica 6 maggio alle ore 11.00, in occasione della Domenica al Museo, al Museo di San Martino ritornano le guarattelle, con il maestro Selvaggia Filippini, in un divertente spettacolo che coinvolgerà il pubblico delle famiglie e dei bambini.

Sarà possibile visitare, fino alle ore 16.30, la sezione teatrale del Museo che si è recentemente arricchita, con la donazione di Bello, di una nuova sala dedicata alla maschera di Pulcinella, con testimonianze iconografiche antiche, anche relative al Teatro delle Guarattelle, compresa una “baracca” con il suo cast di burattini.

Nel corso dell'Ottocento la città si popolò di una miriade di baracche dove si rappresentava il teatro delle guarattelle (il termine, derivante da 'bagattelle', indica i burattini a guanto della tradizione napoletana), spettacolo nato nel XVI secolo, nel quale il personaggio di Pulcinella era protagonista. Insieme al cantastorie, al Molo si trovava sempre anche il guarattellaro, che proponeva le sue 'pulcinellate'. Nei suoi spettacoli si mettono in scena le sfide fondamentali dell’uomo, desideri universali, paure ancestrali e avventure straordinarie, anche con una particolarissima voce emessa attraverso la pivetta, un piccolo strumento a doppia lamina, che un tempo era segreto del burattinaio: la voce squillante, dal suono a chioccia, di Pulcinella è fondamentale per il ritmo musicale dello spettacolo. Pulcinella è l'uomo della strada che riesce a sfuggire la morte, a prendersi gioco del potere e della prepotenza pur manifestando egli stesso paura, timore e tutti quei sentimenti che non sono dell'eroe da favola ma dell'uomo di tutti i giorni.

Nel suo spettacolo “io:Pulcinella” Selvaggia Filippini mette dunque in scena i canovacci della antica tradizione napoletana, che hanno tutti Pulcinella come protagonista . Ne “Il posto privato” Pulcinella è fidanzato con la bella Teresina e la corteggia cantandole una serenata, ma c’è sempre il prepotente di turno che gli impedisce di cantare, il Guappo di quartiere, il famigerato Pasquale Finizio, detto Don Pasquale ‘o Terremoto! Ma Pulcinella è invincibile e, tra frizzi e lazzi, con l’ingegno e l’aiuto del suo inseparabile bastone, riuscirà a sconfiggere Don Pasquale per ricongiungersi alla sua amata Teresina.
Accompagneranno la rappresentazione le musiche della tradizione eseguite da Davide Chimenti con fisarmonica, percussioni e metallofono.

Lo spettacolo avrà luogo nel Chiostro dei Procuratori ed è gratuito.


Selvaggia Filippini è ad oggi una delle poche Maestre Guarattellare che pratica questa antica arte.
Inizia la sua carriera artistica nel 1993 entrando a far parte del gruppo di Musica Popolare “Scetavajasse”, di cui è ballerina e cantante, e con il quale partecipa e numerosi festival e iniziative in Italia e all’estero ma in quegli stessi anni comincia il suo percorso di ricerca attraverso varie forme di teatro, soprattutto nell’Arte di strada.
Selvaggia frequenta numerosi workshop teatrali e laboratori sulla voce e sul clown, ma solo in seguito alla frequentazione della Scuola di Guarattelle del Comune di Napoli (2000/2002) diretta da Bruno Leone e Salvatore Gatto, incontra Pulcinella e apprende l’antica arte delle Guarattelle Napoletane, intraprendendo la carriera da solista.
I suoi spettacoli di guarattelle vengono rappresentati in Italia e nel resto del mondo grazie alla sua partecipazione a numerosi festival e rassegne (Canalarte, BaB festival, Carnevale di Capua, Emozioni Napoli, a Juta a Montevergine, Mercantia Certaldo, e all’estero : “fete du Panier” marsiglia, Francia. “Bime” Evora, Portogallo. “Titirimundi” Segovia, Spagna.)
Nel 2014 entra a far parte dell’associazione “Teatro delle Guarattelle” con Bruno Leone ed Irene Vecchia, con i quali mette in scena “la nascita di Pulcinella” ed “Eduardo con i burattini”.
Attualmente Selvaggia lavora principalmente come burattinaia, sia con spettacoli della tradizione, sia con storie e messe in scena originali da lei scritte e costruite. Realizza burattini, costumi e scenografie per diverse compagnie.

Bandi e Avvisi ANNO 2019

Bandi e Avvisi ANNO 2020

Bandi e Avvisi ANNO 2018

Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it

Contatti telefonici Uffici e Luoghi della Cultura >>

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294-415/584/585/470
Email:  pm-cam.urp@beniculturali.it
webmaster    |