Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

AVVISI

Riapertura Museo Duca di Martina

Dal 1 febbraio si riapre al pubblico il Museo Duca di Martina con il consueto orario. Nelle more che si completino i lavori di potatura e di messa in sicurezza degli alberi del Parco, l'apertura è limitata al solo museo con ingresso da Via Aniello Falcone, n. 171.

Orario apertura luoghi del Polo

Si comunica che quest'Istituto s'impegna per offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l'apertura al pubblico, la vigilanza  e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio.

L’hortus pompeiano tra natura, arte e letteratura

Museo Duca di Martina - Villa Floridiana, Sabato 1 dicembre 2018, ore 11.00

Incontro con Stefania De Pascale, Dipartimento di Agraria, Università degli studi di Napoli Federico II         

Sabato 1 dicembre, alle ore 11.00, nel Salone delle feste del Museo Duca di Martina si svolgerà il terzo appuntamento delle Conversazioni in Floridiana tra arte, letteratura, teatro e musica, dedicate quest’anno al tema ‘Natura e Arti’, un progetto ideato e curato da Mariateresa Sarpi, dirigente del MIUR e da Luisa Ambrosio, direttore del Museo, in collaborazione con il CIDI.

Il tema ‘Natura e Arti’ e l’argomento di questo incontro sono fortemente legati alle opere del Museo,  nella ricca collezione di vasellame in porcellana della Real Fabbrica di Napoli troviamo raffigurato un vasto campionario delle pitture ritrovate, nel Settecento, nel corso degli scavi promossi dal re Ferdinando di Borbone a Pompei ed Ercolano, distrutte dall’eruzione del Vesuvio del 79 a. C.

Ma come era il paesaggio vesuviano duemila anni fa prima di quell’evento drammatico? Gli scavi di Pompei saranno raccontati con gli occhi dell’agronomo, facendo rivivere il paesaggio antico, l’ambiente, la vegetazione e la vita quotidiana a Pompei fino a quando la natura attraverso il vulcano cancellò questo paesaggio.

Nell’architettura edilizia dell’antica città, il giardino era parte integrante della casa e aveva una funzione non solo estetica, ma anche e soprattutto pratica. I numerosi orti che decoravano anche le case dei quartieri meno ricchi erano utilizzati in modo funzionale a dimostrazione della perfetta integrazione dell’uomo del tempo nella natura e nel paesaggio circostante. A Pompei le case più ricche si affacciavano sul mare con terrazze sistemate ad ampi prati ed entrando in città ci si accorgeva che “le piante venivano coltivate anche sui balconi e ballatoi, talvolta in maniera così fitta da dare l’impressione di una foresta” (Plinio, NaturalisHistoria, XV, 14).

La partecipazione agli incontri è con il biglietto ridotto del museo (2 euro)  

prossimo appuntamento, Sabato 12 gennaio 2019, ore 11.oo, con Lucio Tufano, docente di Storia della musica, Università degli Studi di Palermo Suoni di natura. Similitudini e metafore vegetali nell'opera del Settecento

ll C.I.D.I., ente accreditato per la formazione presso il MIUR, rilascia ai docenti e agli studenti, che ne facciano richiesta, attestato di partecipazione valido ai fini dell'aggiornamento e del riconoscimento di crediti formativi.

Museo Duca di Martina | via Cimarosa 77 | via A. Falcone 171 | 80127 Napoli
orario: lun. – dom. 8.30-17.00 (ultimo ingresso ore 16,15) | martedì chiuso
Biglietto € 4,00 (intero); 2 (ridotto) tel. 0812294700-0815788418 –Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.polomusealecampania.beniculturali.it -  facebook.com/museoducadimartina

Bandi e Avvisi ANNO 2020

Bandi e Avvisi ANNO 2019

Bandi e Avvisi ANNO 2018

Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it

Contatti telefonici Uffici e Luoghi della Cultura >>

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294-415/584/585/470
Email:  pm-cam.urp@beniculturali.it
webmaster    |