Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

AVVISI

Nuovi orari Mitreo Capua

Museo archeologico dell’antica Capua-Mitreo:  da martedì 3 settembre 2019, visite accompagnate al Mitreo nei seguenti orari: 10.00\11.30\16.00\17.30.  Dal 10 al 13 settembre 2019 il Mitreo sarà chiuso per  attività di studio e indagini preliminari al restauro.

Avviso Gara europea pulizie

E' stato publicato un "Avviso di annullamento aggiudicazione definitiva e nuova proposta di aggiudicazione - Gara europea a procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia ordinaria e periodica presso tutte le sedi del Polo museale della Campania (CIG 734426358D)" relativo alla GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DELL'APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E PERIODICA PRESSO TUTTE LE SEDI DEL POLO MUSEALE DELLA CAMPANIA" pubblicato il 2.02.2018.  Vai al link -->>

Variazione orari Museo San Martino

Si comunica che la Certosa e Museo di San Martino, a causa di una forte criticità delle presenze del personale di sorveglianza e per l’allestimento del cantiere di restauro delle carrozze, da lunedì 15 luglio 2019 e fino al 29 settembre rispetterà l’apertura delle seguenti sezioni:

Sezioni sempre aperte:
- Mostra "Vesuvio quotidiano_Vesuvio universale" allestita nella sezione Immagini e Memorie della Città - orario 9.30– 17.00 (con ultimo ingresso alle ore 16.30)
- CHIESA (senza accesso alla navata) ed ambienti annessi (coro, parlatorio, capitolo e sacrestia sono accessibili dal Chiostro Grande)
- CHIOSTRI
- GIARDINI PANORAMICI - i giardini chiudono un’ora prima del tramonto
- SEZIONE NAVALE

Se le condizioni di presenza del personale lo consentiranno, saranno aperte al pubblico anche le seguenti sezioni:
- PRESEPE
- QUARTO DEL PRIORE fino alla loggia

I sotterranei gotici sono al momento chiusi al pubblico per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza.
La riapertura sarà comunicata su questo sito e sui canali social del Polo Museale della Campania e del Museo di San Martino.

Il Museo e la Certosa di san Martino
- apre tutti i giorni h 8.30-19.30; chiuso il mercoledi'
- la biglietteria chiude un'ora prima
- esclusivamente le domeniche e i giorni festivi chiuderà al pubblico alle ore 17.00 con ultimo ingresso in biglietteria alle ore 16.00.
- nel periodo dal 15 agosto al 3 settembre osserverà TUTTI I GIORNI ORARIO 8.30 – 17.00 con chiusura biglietteria ore 16.00 (chiuso il mercoledì)

 

Orario estivo Duca di Martina

Nei mesi di luglio, agosto e settembre il museo Duca di Martina e il Parco della Floridiana osservano i seguenti orari: Museo: ore 9,30 alle 17,00 (ultimo ingresso alle ore 16,15 con uscita da Falcone) Parco: ore 9,30 - 16,30.

Orario apertura luoghi del Polo

Si comunica che quest'Istituto s'impegna per offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l'apertura al pubblico, la vigilanza  e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio.

Parco Floridiana aree accessibili

Il Parco della Villa Floridiana e' aperto al pubblico limitatamente ai viali principali fino al Belvedere compreso il Teatrino di Verzura, le Serre e la Terrazza.  Per motivi di sicurezza E' SEVERAMENTE VIETATO ACCEDERE ALLE AREE TRANSENNATE.

Ugo La Pietra: 100 ceramiche italiane

Museo Duca di Martina, Napoli - 27 Ottobre - 7 Gennaio 2018 11 Febbraio 2018 (proroga).

Trilogia della Ceramica 3 | Handmade in Italy; mostra a cura di Claudio Gambardella.

Inaugurazione con Convegno: venerdì 27 Ottobre; convegno ore 9.30 -13.00, inaugurazione mostra ore 13.00.

Apertura al pubblico: da venerdì 27 Ottobre dalle ore 14.00 a domenica 7 Gennaio 2018 11 Febbraio 2018 (proroga).

Venerdì 27 Ottobre 2017, alle ore 13.00, al Museo Duca di Martina di Napoli, verrà inaugurata la mostra “Ugo La Pietra: 100 ceramiche italiane”, a cura di Claudio Gambardella e con il coordinamento tecnico scientifico di Luisa Ambrosio, dedicata al lavoro di uno dei più noti esponenti della cultura italiana del design, presente alla Triennale di Milano  dal 26 novembre 2014 al 15 febbraio 2015 con una importante retrospettiva.

L’esposizione si svolge - dopo le mostre UGO MARANO, handmaker felice e Riccardo Dalisi a Pompei - nell’ambito della Trilogia della Ceramica, manifestazione ideata da I LOVE POMPEI e realizzata in collaborazione con il Polo museale della Campania, diretto da Anna Imponente, per promuovere, al Museo Duca di Martina, l’incontro tra cultura del progetto e cultura del saper fare in Italia.

Ugo La Pietra, architetto, designer e artista di rilievo internazionale, è anche uno degli esponenti più rappresentativi dell’Handmade in Italy che ha incontrato le diverse realtà produttive artigianali diffuse in tutto il territorio italiano.
Come scrive Claudio Gambardella nel saggio introduttivo al libro di La Pietra, Abitare con Arte, «Lui stesso sperimenta il rapporto “maieutico” con gli artigiani attraverso il progetto e la realizzazione di mobili e oggetti, ma fa anche di più; inventa occasioni progettuali anche per altri, in diversi luoghi della penisola, ancorandole immediatamente ad eventi. Le mostre di Ugo La Pietra in cui esporre i risultati di molteplici incontri, dei progettisti invitati coi materiali e le lavorazioni artigianali italiane, diventano i test per la messa a punto di un nuovo alfabeto del design, costruito a quattro mani, quelle del progettista e quelle dell’artigiano, ognuno con la sua identità e con i suoi compiti. Ugo La Pietra parla, non a caso, di “design territoriale”, un’esperienza che connota un lavoro che parte già prima degli anni ‘80 e che arriva fino almeno al 2011. La Pietra, come lo scrittore-viandante Johann Gottfried Seume che non voleva viaggiare come gli altri nella “prigione della carrozza”, segue itinerari non convenzionali, sceglie strade che gli consentono di scoprire angoli e prospettive del paese. Il “controviaggio” di Ugo La Pietra nell’Italia del “fatto a mano”, nel ridisegnare nuove geografie produttive, nel comporre un composito mosaico di singole identità del “saper fare”, è, sicuramente, il suo più prezioso contributo alla cultura del progetto, al design e, forse, anche alla ricerca di nuove economie e nuovo lavoro per imprese e giovani laureati».

Al Museo Duca di Martina – sede di una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative con oltre seimila opere di manifattura occidentale ed orientale, databili dal XII al XIX secolo, il cui nucleo più cospicuo è costituito dalle ceramiche – saranno esposte 100 ceramiche di La Pietra, prodotte nel corso degli anni da piccole imprese e artigiani Italiani.

La mostra sarà preceduta, venerdì 27 Ottobre alle ore 9.30, da un Convegno a cui interverranno, oltre a Ugo La Pietra,  Anna Imponente, direttore del Polo Museale della Campania, Gaetano Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Luisa Ambrosio, direttore del Museo Duca di Martina e componente della Commissione Tematica ADI sull’HANDMADE IN ITALY, Luigi Maffei, direttore del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, Mourad Amer, CEO di IEREK – International Experts for Research Enrichment and Knowledge Exchange, Fabio Naselli, direttore scientifico di IEREK EUROPE, Luciano Galimberti, presidente dell'ADI-Associazione per il Disegno Industriale, Arturo Dell'Acqua Bellavitis, presidente della Fondazione Museo del Design presso la Triennale di Milano e professore di disegno industriale presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano, Giovanna Cassese, docente di storia dell’arte contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli e presidente dell’ISIA di Faenza, Patrizia Ranzo, professore di disegno industriale e presidente del Consiglio di Corso di Studio Design per l’Innovazione presso il Dipartimento DICDEA/Unicampania Vanvitelli, Marina Parente, professore di disegno industriale presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano e componente della Commissione Tematica ADI sull’HANDMADE IN ITALY, e Claudio Gambardella, professore di disegno industriale del Dipartimento DADI/Unicampania Vanvitelli, presidente di I LOVE POMPEI e  coordinatore della Commissione Tematica ADI Handmade in Italy.
Nel corso del convegno sarà anche presentato il libro di Ugo La Pietra, Abitare con Arte. Ricerche e opere nelle arti applicate e nel design, Corraini Edizioni, Mantova 2015. Modererà Silvia Botti, direttore della rivista ABITARE.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 7 Gennaio 2018 11 Febbraio 2018 (proroga).

INFORMAZIONI

Museo Duca di Martina
Sede: Via Cimarosa 77 \ via Aniello Falcone, 171,  Napoli
Orario: 8,30-19,00 (ultimo ingresso 17.00)- martedì chiuso
Biglietto € 4,00
tel. 081 2294700 - 081 5788418  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - facebook.com/museoducadimartina
Ufficio stampa Polo museale: Simona Golia, Tel. +39 081.2294478; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.polomusealecampania.beniculturali.it

I LOVE POMPEI
Associazione per la promozione dell’Architettura e del Design
Via Roma, 29 80045 Pompei
e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bandi e Avvisi ANNO 2019

Bandi e Avvisi ANNO 2018

Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it

Contatti telefonici Uffici e Luoghi della Cultura >>

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294415   -  0039.081.2294470
Email:  pm-cam.urp.edu@beniculturali.it
webmaster    |