Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

Dialoghi tra archeologia e arte contemporanea: “Hoc opus fecit…Pietro Lista”

Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, 3 marzo 2017, ore 17.00.

Relazione tra antico e contemporaneo.
Un nuovo lessico estetico e una nuova concezione di spazio espositivo.
Dialogo con Pina De Luca, Renata Caragliano e Perino & Vele

A cura di Gina Tomay e Maria Giovanna Sessa, Modera Maria Carla Ciancio

Venerdì 3 marzo 2017, nuovo appuntamento del ciclo di incontri realizzato con l’obiettivo di avvicinare i visitatori del Museo alla conoscenza del contemporaneo, stimolando la riflessione sull’interazione tra attualità dell’arte antica e impulso innovativo delle esperienze artistiche odierne.
Gli incontri costituiscono un’appendice critica della mostra “Hoc opus fecit… Pietro Lista”, realizzata nell’ambito del Piano per l’arte contemporanea della Direzione Generale  Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e promossa dal Polo Museale della Campania e dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno ed Avellino.  
Nel corso del secondo ‘dialogo’ Pina De Luca, docente di Estetica all’Università degli Studi di Salerno e Renata Caragliano, critico d’arte del quotidiano La Repubblica, analizzeranno il fecondo  binomio archeologia – arte contemporanea, in grado di produrre un nuovo lessico estetico in cui il contemporaneo prende vita grazie all’integrazione con il passato.
La partecipazione di Perino & Vele, noti al grande pubblico anche per le installazioni site-specific della Metropolitana di Napoli (2001), della Certosa di Padula (2003) e del Museo MADRE di Napoli (2004), rappresenta un’anteprima dell’edizione 2017 della Rassegna “Contemporaneamente Museo”, di cui saranno protagonisti assoluti nei prossimi mesi al Museo di Pontecagnano. La nuova concezione di spazio espositivo proposta dai due artisti si coniuga con il loro immaginario poetico, fatto di oggetti ispirati al quotidiano carichi di accenti ironici e riferimenti socio–politici, che è espresso, come per Pietro Lista, attraverso l’utilizzo di materiali poveri e di riciclo, in primis la cartapesta, prodotta mediante la macerazione di quotidiani e modellata fino ad assegnarle nuova forma e valore.

Al termine dell’incontro seguirà un Chocolate-Art.

Prossimi appuntamenti:
31 marzo, ore 17:  L’interazione tra archeologia e arte contemporanea come strumento di sintesi tra arte e vita. Ne discutono Ciro Vitale ed Erminia Pellecchia
21 aprile, ore 17: Tecnologie innovative e social network: nuovi linguaggi di comunicazione per l’archeologia e l’arte contemporanea. Ne discutono Alfonso Amendola e Gabriel Zuchtriegel

Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Segreteria:  0039.081.2294459   -  0039.081.2294454   |   Centralino:  0039.081.2294401
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it
webmaster    |