Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

AVVISI

Variazione orari Museo San Martino

Si comunica che la Certosa e Museo di San Martino, a causa di una forte criticità delle presenze del personale di sorveglianza e per l’allestimento del cantiere di restauro delle carrozze, da lunedì 15 luglio 2019 e fino al 29 settembre rispetterà l’apertura delle seguenti sezioni:

Sezioni sempre aperte:
- Mostra "Vesuvio quotidiano_Vesuvio universale" allestita nella sezione Immagini e Memorie della Città - orario 9.30– 17.00 (con ultimo ingresso alle ore 16.30)
- CHIESA (senza accesso alla navata) ed ambienti annessi (coro, parlatorio, capitolo e sacrestia sono accessibili dal Chiostro Grande)
- CHIOSTRI
- GIARDINI PANORAMICI - i giardini chiudono un’ora prima del tramonto
- SEZIONE NAVALE

Se le condizioni di presenza del personale lo consentiranno, saranno aperte al pubblico anche le seguenti sezioni:
- PRESEPE
- QUARTO DEL PRIORE fino alla loggia

I sotterranei gotici sono al momento chiusi al pubblico per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza.
La riapertura sarà comunicata su questo sito e sui canali social del Polo Museale della Campania e del Museo di San Martino.

Il Museo e la Certosa di san Martino
- apre tutti i giorni h 8.30-19.30; chiuso il mercoledi'
- la biglietteria chiude un'ora prima
- esclusivamente le domeniche e i giorni festivi chiuderà al pubblico alle ore 17.00 con ultimo ingresso in biglietteria alle ore 16.00.
- nel periodo dal 15 agosto al 3 settembre osserverà TUTTI I GIORNI ORARIO 8.30 – 17.00 con chiusura biglietteria ore 16.00 (chiuso il mercoledì)

 

Chiusura temp. biblioteca Molajoli

La Biblioteca "Bruno Molajoli" sara' chiusa al pubblico dal giorno 12 agosto a tutto il giorno 23 agosto 2019.

Orario estivo Duca di Martina

Nei mesi di luglio, agosto e settembre il museo Duca di Martina e il Parco della Floridiana osservano i seguenti orari: Museo: ore 9,30 alle 17,00 (ultimo ingresso alle ore 16,15 con uscita da Falcone) Parco: ore 9,30 - 16,30.

Orario apertura luoghi del Polo

Si comunica che quest'Istituto s'impegna per offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l'apertura al pubblico, la vigilanza  e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio.

Parco Floridiana aree accessibili

Il Parco della Villa Floridiana e' aperto al pubblico limitatamente ai viali principali fino al Belvedere compreso il Teatrino di Verzura, le Serre e la Terrazza.  Per motivi di sicurezza E' SEVERAMENTE VIETATO ACCEDERE ALLE AREE TRANSENNATE.

Salvatore Manzi_IMMAGINEALCUNA

Castel Sant'Elmo, 17 marzo – 29 aprile 2019

Sabato 16 marzo, nella chiesa di Sant’Erasmo sulla Piazza d’armi di Castel Sant’Elmo -sede principale del Polo museale- verrà inaugurata la mostra di Salvatore Manzi_IMMAGINE ALCUNA, con la quale prosegue la ricognizione dei protagonisti e delle vivaci esperienze artistiche a Napoli e nella regione.

La mostra è realizzata dal Polo museale della Campania con Saaci Gallery, curata da Nicola Zucaro, sotto il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e con il Patrocinio del Comune di Napoli, con il sostegno di Associazione UNA CITTA’ CHE… ed Edizioni IOD.

Il titolo dell’esposizione, incentrata sul tema dell’idolo e dell’immagine nella società contemporanea, nasce dal riferimento biblico ‘Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra…’ (Esodo 20:4), che rimanda alla posizione critica dell’artista nei confronti della spettacolarizzazione delle immagini nei nuovi media con il risultato, a volte, di produrre false realtà e alienazioni.

Il lavoro site-specific di Salvatori Manzi, presentato nella piccola chiesa di Sant’Erasmo a Castel San’Elmo, condensa il suo vissuto, la ricerca artistica e la sua esperienza spirituale e si articola in due momenti distinti per la variabilità del medium e che trovano consonanza nell’ambiente espositivo.

Una relazione tra lo spazio costruito e la memoria, dove gli oggetti, installati con rigore e austerità, diventano un’unica forma attraverso un sottile gioco di richiami. Gli ‘apparati da festa’ dell’opera Foresta cosmica e le luminarie di Settenari si dissolvono negli spazi della navata e della sacrestia, per ricomporsi nell’immaginario del visitatore come ricordo di un rituale familiare, allo stesso modo del gesto semplice che si ripete nell’opera-video Legge perpetua dove mani di donna piegano su se stesso, in un movimento delicato, un panno di lino.

Un percorso, dunque, che al di là delle divisioni disciplinari, rimanda al dialogo mai interrotto nel corso dei secoli tra arte e religione; un’indagine fenomenologica rivolta al recupero della matrice storica della fede e del sacro nel vissuto contemporaneo, in termini di memoria personale e di cultura popolare e materiale:una ricerca creativa in divenire.


Salvatore Manzi (Napoli, 1975)
Vive e lavora a Napoli, dal 1999 al 2002 intraprende un difficile percorso di azzeramento creativo. Prende parte e organizza diversi collettivi, atti a sviluppare processi di spersonalizzazione. Singolare risulta la ricerca che l’artista affronta nel progetto “Zak Manzi” che mette in discussione il ruolo della firma e della produzione artistica. In seguito si volge ad una ricerca più ampia e, nei suoi lavori, compaiono numerosi riferimenti al disagio sociale, alla psichiatria, alla politica, alla libertà d’informazione. Dal 2006, in seguito alla sua conversione alla fede evangelica, la sua ricerca si infittisce di contenuti spirituali, la pittura e il video sottendono una indagine iconoclasta legata alle scritture sacre e all’analisi dell’invisibile e della cosmizzazione.
Dal 2007 è docente di Videoinstallazione presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.


Informazioni
Castel Sant’Elmo-Chiesa di Sant'Erasmo
Via Tito Angelini, 22 Napoli
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; 081 2294 449

Date 17 marzo – 29 aprile 2019
Orario mercoledì-lunedì 9.30-17.00 (ultimo ingresso 16.30); chiuso martedì
Biglietto € 5,00

Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it

Contatti telefonici Uffici e Luoghi della Cultura del Polo >>

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294415   -  0039.081.2294470
Email:  pm-cam.urp.edu@beniculturali.it
webmaster    |