Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.
Avviso visite al Museo di San Martino

Domenica 5 marzo, e solo nelle domeniche gratuite, per motivi di sicurezza legati alla grande affluenza di pubblico, dalle ore 17 sarà possibile visitare esclusivamente la Chiesa e la Sezione presepiale.

Villa Jovis: Orari marzo 2017

VILLA JOVIS: Orario – marzo 2017

Da giovedì 2 a domenica 5 marzo: ore 10 -16 (ultimo ingresso ore 15.30)
Nelle settimane successive, apertura da mercoledì a sabato: ore 10 -16 (ultimo ingresso ore 15.30)

Castel Sant'Elmo: chiusura anticipata

Si comunica che, dal giorno 2 novembre 2016, il complesso monumentale di Castel Sant'Elmo, per motivi legati alla sicurezza, chiudera' al pubblico alle ore 17.00, con ultima emissione dei biglietti alle ore 16.00. Tale disposizione restera' in vigore fino al ripristino dell'impianto di illuminazione del fossato e delle rampe.

DOMENICA AL MUSEO 6 marzo 2016, prima domenica del mese, ingresso gratuito, INCONTRI E VISITE NEI MUSEI

Museo Duca di Martina – dalle ore 10 alle ore 13: Studenti...a lavoro!
Domenica 6 marzo saranno gli studenti del Liceo Armando Diaz di Ottaviano ad illustrare ai visitatori le diverse sezioni della collezione di arte orientale del Museo Duca di Martina. Un  percorso organizzato come un gioco a staffetta, per riconoscere  e scoprire i bronzi cinesi, gli smalti cloisonné, le lacche e i netsukè giapponesi, le porcellane Ming bianche e blu, le statuine Kakiemon, il vasellame Imari e le porcellane cinesi "famiglia verde" e "famiglia rosa". La partecipazione degli studenti rientra nel Progetto "Alternanza Scuola Lavoro", curato dalla Direzione del museo con gli Assistenti del servizio educativo.

Museo Duca di Martina - ore 10.30: L'arte del tè. Viaggio alla scoperta della cultura del tè fra arte e degustazione
Il nuovo appuntamento di questo ciclo di incontri è dedicato ai tè Wulong di Formosa. I visitatori, in compagnia di Antonia Grippa, Tea Trader del Tea Corner "Il piacere di offrire il tè" di Napoli, potranno degustare e comparare, diverse tipologie di tè, scoprendo antichi rituali, tecniche di lavorazione, segreti per la corretta conservazione. Al termine della degustazione si svolgerà una visita alla scoperta delle  porcellane orientali "famiglia rosa", "Kakiemon" e "Imari della raccolta di Placido de Sangro, duca di Martina, curata dagli storici dell'arte di Progetto Museo.

Castel Sant’Elmo - ore 10.00 e ore 11.30: Educational Day
Domenica 6 marzo Castel Sant’Elmo partecipa alla seconda edizione di Educational Day, promosso da Amaci- Associazione Musei D’arte Contemporanea Italiani. Osmosis  è il progetto proposto per quest’ anno dall’artista Valerio Rocco Orlando. Nei musei partecipanti alla Giornata verranno poste al pubblico due domande ‘Gli artisti parlano la tua lingua?’ e ‘Cosa vedi da qui?’e le risposte, le suggestioni suggerite dai visitatori dopo la visita diverranno parte integrante del lavoro di Valerio Rocco Orlando per la realizzazione di un’opera corale. Sarà possibile partecipare a due visite negli Ambulacri, sulla Piazza d’Armi e sui camminamenti panoramici di Castel Sant’Elmo, alla scoperta delle opere di artisti di fama ormai consolidata e delle installazioni dei giovani artisti vincitori del concorso “Un’opera per il Castello”.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA  Tel. 333.6853918 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Castel Sant’Elmo - ore 10 e ore 12: Incontri mensili dedicati ai docenti e alle loro famiglie
ore 10  - “Ma che bel castello…”
ore 12  -  “L’uomo e il Novecento – incontri sull’arte del ‘900 e oltre”
Nel primo appuntamento, per i docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado “Ma che bel castello…”, si potrà partecipare a una simulazione della visita-laboratorio dedicata ai bambini, ascoltando le storie dei luoghi con le loro trasformazioni  e dei personaggi che vissero tra queste antiche mura. Il secondo incontro, rivolto ai docenti delle scuole secondarie di secondo grado presenta il corso “L’uomo e il Novecento”, dedicato all’approfondimento dei principali momenti dell’arte del secolo scorso. A cura di le Nuvole e  Progetto Museo. Prenotazioni: Tel. 081.440438; e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Museo Pignatelli - ore 11.30: IN CARROZZA BAMBINI!!
Un incontro rivolto ai bambini che saranno accompagnati in una visita guidata a loro dedicata e troveranno nel museo  anche postazioni multimediali con schede di approfondimento, informazioni e curiosità. Ai più piccoli è dedicata una finta carrozza, una postazione ludico-didattica con  giochi interattivi per la costruzione della carrozza e la vestizione del cavallo e del cocchiere.

Certosa e Museo di San Martino - ore 10.30: L’Ottocento napoletano nella Foresteria dei monaci
Domenica 6 marzo, Luisa Martorelli, curatore della Sezione Ottocento del Museo di San Martino, condurrà una visita di approfondimento nella Foresteria della Certosa dove è esposta la collezione dell'Ottocento napoletano. Una raccolta di dipinti e sculture con le testimonianze più significative della cultura figurativa del XIX secolo, dalla Scuola di Posillipo ai protagonisti del verismo storico, del verismo palizziano e della Scuola di Resina.
Appuntamento al punto accoglienza del museo, max 25 persone.

Palazzo Reale – ore 14 e ore 15: Incanto e disincanto di Maria Carolina
I visitatori saranno coinvolti in un’ incursione teatrale con Loredana Piedimonte, la regina Maria Carolina racconta la sua storia di sovrana, dal suo arrivo a Napoli, giovane e piena di sogni all’immediato disincanto del matrimonio, dagli intensi momenti di passione ai freddi e calcolati giochi di potere, dal dolore per la perdita del figlio alla paura della rivoluzione fino al l’esilio e alla morte in solitudine.
Realizzato da Le Nuvole, consulenza scientifica Maria Laura Chiacchio.
Appuntamento al Teatrino di corte.

Museo storico archeologico, Nola - ore  9-13 e 15.30-18.30: Studenti ciceroni
Domenica 6 marzo saranno gli studenti della scuola media Merliano-Tansillo a raccontare ai visitatori la storia del museo. Il percorso museale descrive le vicende storiche del territorio di Nola, dalla preistoria con l’intensa attività vulcanica del Somma-Vesuvio ai corredi tombali indicativi dell’influenza etrusca, dalla presenza dei Sanniti fino dominio romano e alle testimonianze dell’età imperiale e della  fine del mondo antico.
A cura di Archeoclub-Nola

Certosa di San Lorenzo, Padula: Certosa contemporanea, Betty Bee  e Letizia Cariello  
Domenica 6 marzo saranno aperte al pubblico due delle celle certosine dove sono esposte le  installazioni create da artiste contemporanee nell’ambito della manifestazione “Le Opere e i Giorni”, anni 2002-2004.
-Betty Bee, Omertà, 2003. Cella N. 9 - dalle ore 10 alle 13: “…esibizione rutilante di temi luoghi e figure che la morale comune consegna al segreto di un’intimità inconfessabile: gli usci delle tre porte della stanza centrale della cella sono stati schermati da sottili strisce di tulle rosso, il pavimento coperto da morbida gommapiuma rossa rivestita da una rete dorata ad alveare, mentre alle pareti sono collocati ovali in stucco dipinti dall’artista…”
-Letizia Cariello, Consuetudines, 2002  Cella N. 13 – dalle ore 15 alle 18
“Come testimonianza di un intervento in cui centrale è stata la presenza dell’artista …che ha abitato la cella tracciandovi segni, numeri, croci, restano ora le 365 lenzuola bianche che gli abitanti del paese hanno a suo tempo donato a Letizia Cariello e cherestano stipate nella cella, a riempire e, quindi, a chiudere, assieme a nove cuscini rossi, ogni nicchia, ogni rientranza, ogni finestra.”
Le citazioni sono tratte dal catalogo della mostra: Le Opere e i Giorni di Achille Bonito Oliva, Skira editore, Milano 2006.

Museo archeologico dell'Agro atellano, Succivo - ore 10, 11, 12: Un museo da scoprire
Domenica 6 marzo si svolgeranno tre visite di approfondimento dedicate alle collezioni del museo che illustrano la storia dell’area meridionale dell’ ager Campanus posta a Sud e a Ovest dei Regi Lagni e dell’antica città di Atella, le visite racconteranno, in particolare, le tecniche e i rituali funerari nella Piana campana.

Museo archeologico di Calatia, Maddaloni - ore 10, 11, 12: Le donne Calatine. Ricchezza e fascino, casa e famiglia
Domenica 6 marzo si svolgeranno tre visite di approfondimento dedicate al mondo femminile attraverso i reperti della necropoli di Calatia, piccolo centro ai margini settentrionali della piana campana, attivo dalla fine dell'VIII sec.a.C. Si racconterà la vita delle donne divise tra doveri familiari e femminilità, monili gioielli e rituali funerari rivelano il ruolo rivestito nella società antica.

Museo Archeologico dell'antica Allifae, Alife - dalle ore 10 alle ore 13: Allifae tra Sanniti e Romani. Una passeggiata dal museo alla  città
I visitatori saranno coinvolti in un percorso suggestivo che li condurrà dall’interno delle sale del museo all’esterno,  ai monumenti di età romana presenti ad Alife. Le visite nel museo saranno dedicate soprattutto alle testimonianze preromane e romane, dai ricchi corredi di vasi e oggetti in bronzo delle necropoli sannitiche ai raffinati affreschi provenienti da domus romane. La passeggiata proseguirà nella cittadina, tuttora delimitata dall’imponente cinta muraria romana, che conserva numerose testimonianze delle antiche architetture: l’Anfiteatro, il Criptoportico e il Mausoleo degli Acilii. In collaborazione con il Comune di Alife.

Museo Archeologico di Teanum Sidicinum, Teano - dalle ore 10 alle ore 13: Alla scoperta dei Sidicini
Visite di approfondimento alle collezioni del Museo dedicate alla scoperta di una delle popolazioni dell’Italia antica che abitarono le terre accanto al vulcano di Roccamonfina. Un popolo di cui oggi si conoscono soprattutto testimonianze dei riti sacri attraverso le statue in terracotta raffiguranti divinità, i manufatti votivi e le offerte sacre come il pregevole modellino in terracotta di un edificio religioso. Le visite sono a cura dell'Associazione ‘Teano in movimento’.

 

DOMENICA AL MUSEO - CALENDARIO
6 marzo 2016, prima domenica del mese, ingresso gratuito - 13 INCONTRI E VISITE NEI MUSEI

Museo Duca di Martina – dalle ore 10 alle ore 13: Studenti...a lavoro!

Museo Duca di Martina - ore 10.30: L'arte del tè

Castel Sant’Elmo - ore 10.00 e ore 11.30: Educational Day

Castel Sant’Elmo - ore 10 e  ore 12: Incontri mensili dedicati ai docenti e alle loro famiglie

Museo Pignatelli - ore 11.30: IN CARROZZA BAMBINI!!

Certosa e Museo di San Martino - ore 10.30: L’Ottocento napoletano nella Foresteria dei monaci

Palazzo Reale – ore 14 e ore 15: Incanto e disincanto di Maria Carolina

Museo storico archeologico, Nola - ore 9-13 e 15.30-18.30: Studenti ciceroni

Certosa di San Lorenzo, Padula: Certosa contemporanea: Betty Bee e Letizia Cariello
Betty Bee, Omertà, 2003. Cella N.9 - dalle ore 10 alle 13
Letizia Cariello, Consuetudines, 2002. Cella N.13 – dalle ore 15 alle 18

Museo archeologico dell'Agro atellano, Succivo - ore 10, 11, 13: Un museo da scoprire

Museo archeologico di Calatia, Maddaloni - ore 10, 11, 12: Le donne calatine

Museo Archeologico dell'antica Allifae, Alife - dalle ore 10 alle 13: Allifae tra Sanniti e Romani

Museo Archeologico di Teanum Sidicinum, Teano - dalle ore 10 alle ore 13: Alla scoperta dei Sidicini

  • Dove: Castel Sant'Elmo - Napoli, Certosa e Museo di San Martino - Napoli, Museo Pignatelli - Napoli, Certosa di San Lorenzo - Padula (Salerno), Museo Archeologico dell'Agro Atellano - Succivo (Caserta), Museo Archeologico di Calatia - Maddaloni (Caserta), Museo Archeologico di Teanum Sidicinum - Teano (Caserta), Museo Archeologico Nazionale dell'Antica Allifae - Alife (Caserta), Museo Duca di Martina - Napoli, Museo Storico Archeologico - Nola (Napoli), Palazzo Reale di Napoli
  • Data: Domenica, 06 Marzo 2016
  • Ore: Vedi CALENDARIO
Download:
Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Segreteria:  0039.081.2294459   -  0039.081.2294454   |   Centralino:  0039.081.2294401
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it
webmaster    |