Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

AVVISI

Orario estivo Museo di Succivo

Si comunica che il Museo archeologico dell'Agro atellano, Succivo, fino al 16 settembre, sarà aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 14.00.

Parco Villa Floridiana orario Agosto

Si comunica che per il mese di agosto il Parco della Villa Floridiana sarà aperto al pubblico dalle ore ore 8.30 alle 17.00 (ultimo ingresso ore 16,15).

Mostra Bernoud orari agosto

Si comunica che la mostra "Alphonse Bernoud pioniere della fotografia. Luoghi persone eventi" sarà aperta al pubblico per tutto il mese di agosto dalle ore 9.30 alle 17.00 tutti i giorni tranne il mercoledì.

FESTA DEI MUSEI E NOTTE DEI MUSEI: altri musei che aderiscono

Oltre ai musei afferenti al Polo museale della Campania, a Napoli e in Campania partecipano 17 musei:

MADRE - Memus, Museo del Teatro di San Carlo - Musei delle scienze naturali - Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco - Metropolitana di Napoli - Museo della Civiltà Contadina "Michele Russo” - Museo del Mare - Mav - Museo archeologico Virtuale - Museo Ferroviario di Pietrarsa - Museo Correale di Sorrento - Museo Diocesano di Nola - Museo laboratorio della civilta’contadina - Museo Campano di Capua - Museo Archeologico Provinciale di Salerno - Museo Biogeo - Museo civico archeologico di Bisaccia - Museo etnografico Beniamino Tartaglia, Aquilonia.

MADRE
Percorsi del contemporaneo. “Le arti contemporanee a Napoli”
sabato 19 maggio, Castel Sant’Elmo, ore 10.30
Itinerario guidato da Castel Sant’Elmo-Museo del Novecento al Madre, passando per la Stazione “Vanvitelli” della Metropolitana di Napoli
In occasione della manifestazione, i Servizi educativi del Madre propongono un nuovo appuntamento con la rassegna di visite congiunte Percorsi del contemporaneo. L’itinerario guidato articolerà una riflessione sullo sviluppo delle arti contemporanee a Napoli: si partirà da Castel Sant’Elmo-Museo del Novecento, con focus dedicati alle sezioni Futurismo, Poesia, Gruppo Sud e maestri dell’Accademia napoletana. Si proseguirà, in collaborazione con i servizi educativi Metro Art dell’Azienda Napoletana Mobilità, con una visita al “museo diffuso” della Metropolitana di Napoli – Stazione “Vanvitelli”, che accoglie, tra le altre, opere di Vettor Pisani, Mario Merz, Giulio Paolini e Gilberto Zorio. L’appuntamento si concluderà al Madre, con la visita alle opere del progetto Per_formare una collezione: per un archivio dell’arte in Campania, volto ad esplorare le relazioni fra il museo e il suo territorio attraverso le molteplici connessioni fra arte,design, architettura e urbanistica. Prenotazione obbligatoria(081 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Costo: 9,00 € - visita gratuita fino a esaurimento posti disponibili. Per l’accesso alla metro linea 1 i partecipanti dovranno essere muniti di titolo di viaggio.

MADRE
Notte dei Musei
sabato 19 maggio, 19.30-20.30 e 21.30
Il Madre aderisce alla quattordicesima edizione della Notte europea dei Musei con l’ apertura straordinaria fino alle 23.00 (ultimo ingresso ore 22.30) e con biglietto al costo simbolico di 1 euro dalle 19.30 e con visite guidate straordinarie ai percorsi espositivi del museo (primo e secondo piano), il cui filo conduttore sarà l’esperienza di fruizione dell’arte attraverso la musica.
Silentvisit_Pompei@Madre-Dopo il MoMA di New York e il Natural History Museum di Londra, anche il Madre si trasforma per una notte in una “Silent Disco”: dj-set e focus di approfondimento animeranno un’esperienza di visita “in cuffia” in cui suggestioni visive e musicali accompagneranno il pubblico attraverso la mostra Pompei@Madre. Materia Archeologica: Le Collezioni, che si articola all’interno delle sale monografiche del Madre, in cui il dialogo tra installazioni della collezione site-specific e opere e manufatti provenienti da Pompei dà vita a una vera e propria domus contemporanea. Musica ad Arte- Al secondo piano, la visita al percorso Per_formare una collezione si trasforma in viaggio attraverso gli incontri e le contaminazioni tra arte e musica, per esplorare i rapporti tra artisti, cantautori e musicisti, innovatori e sperimentatori di nuove forme di espressione e di comunicazione. Musica, arti visive e storia contemporanea si intrecciano nelle storie e negli aneddoti che raccontano le opere e la ricerca di autori quali Andy Warhol, Joseph Beuys, Mario Schifano, ma anche di musicisti come David Bowie, Lou Reed, Iggy Pop e Brian Eno, facendo emergere l’influenza da loro esercitata sulle generazioni successive.

MADRE
Le Collezioni. Visita guidata
domenica 20 maggio, ore 11.00
Le Collezioni a confronto: dalle sale monografiche al primo piano del Madre – in cui l’accostamento con opere e manufatti provenienti da Pompei rimette in prospettiva le opere della Collezione site-specific, trasformando il museo in una vera e propria domus contemporanea – fino alle opere del progetto in progress Per_formare una collezione, in un itinerario guidato attraverso le arti di ogni tempo. Prenotazione consigliata. Visita gratuita fino a esaurimento posti disponibili. Ingresso al museo a pagamento.

Teatro di San Carlo – Memus
Chiedilo all’esperto: Rossini, furore napoletano
Sabato 19 maggio, dalle 10 alle 13
“Chiedilo all’esperto”: per rispondere a tutte le domande e alle curiosità dei visitatori si svolgerà nelle sale della mostra “Rossini, furore napoletano” che espone documenti inediti, provenienti dalla ricca Collezione Ragni-Cuoco, tra cui pagine musicali manoscritte, alcune di copisterie napoletane, altre autografe. A partire da queste, il racconto del patrimonio da parte del funzionario esperto che incontrerà il pubblico del museo – a partire dalle ore 10 e fino alle ore 13- intende focalizzare l’attenzione del visitatore sulla produzione musicale, da un punto di vista artistico e compositivo, in un viaggio alla scoperta del mondo di Gioachino Rossini a Napoli e al San Carlo, nell’ambito delle Celebrazioni per il 150° anniversario dalla morte (1868-2018). Un’occasione imperdibile per valorizzare il patrimonio musicale napoletano in relazione al legame profondo e imprescindibile con il territorio, coerentemente con il tema proposto da questa edizione della Festa dei Musei, proprio nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.
Ingresso: tariffe ordinarie € 6,00 intero - € 5,00 ridotto - scuole € 3,00 - campania artecard € 3,00.

Teatro di San Carlo - Memus
Memus-LAB con i bambini
Domenica 20 maggio, ore 11.00
MEMUS ospita, in occasione della Festa dei Musei, il laboratorio di propedeutica musicale che il Teatro di San Carlo ha dedicato ai più piccoli, con una lezione aperta al pubblico. Uno speciale momento per entrare nel vivo dei percorsi formativi pensati per i giovani.
Il laboratorio – che vede la partecipazione di bambini dai 3 ai 7 anni- mira allo sviluppo di attitudini tali da consentire ai piccoli allievi di cogliere le varie sfumature non solo dei messaggi musicali ma anche poetici e narrativi, guidati da un maestro all’insegna della scoperta del repertorio. L’approccio didattico attraversa l’immaginario fiabesco, cucito su particolari commistioni di generi e forme: dal canto alla lettura di favole e racconti, passando per la conoscenza trasversale dei temi musicali più noti, oltre che dei contesti narrativi ispirati alle opere.
MEMUS è il Museo e Archivio Storico del Teatro di San Carlo -a cui è stato attribuito dello “status” di museo di interesse regionale con delibera n. 59 del 07/03/2013- si presenta come un vero e proprio centro polifunzionale dotato delle più moderne tecnologie per raccontare la storia di un Teatro che vive da quasi trecento anni. L’acronimo MEMUS fonde le parole “memoria” e “musica”, decretando già nell’atto di nascita la sua missione. Costo: diritto di prenotazione € 1,00 bambini; € 3,00 adulti.

Musei delle scienze naturali
Musei iperconnessi
domenica 20 maggio 20189.30 alle 13.00
Il Centro Musei delle scienze naturali partecipa alla Festa dei Musei, aprendo gratuitamente i cinque musei scientifici domenica 20 maggio 2018. Con l’occasione sarà possibile partecipare, su prenotazione, ad una variegata offerta di attività rivolte a grandi e piccoli visitatori. Programma delle attività: Attività ludico educative per i visitatori più giovani che potranno trasformarsi in piccoli scienziati per scoprire le meraviglie della zoologia e della fisica - Attività multimediale "Scava e impara" per vivere un giorno da paleontologo - Viaggio virtuale nel fantastico mondo dei dinosauri del Museo di Paleontologia.Visite Guidate: Dalla teoria delle razze umane al valore della diversità: un percorso del Museo di Antropologia tra collezioni e filmati- Scoprire le biodiversità del Mondo Animale che il Museo Zoologico custodisce - Gli strumenti scientifici della Collezione reale del Museo di Fisica - I colori della Natura: un affascinante viaggio tra i minerali del Real Museo Mineralogico. Costi: € 2,50 a persona per singola attività, quale importo per gli operatori museali. (L’attivazione sarà effettuata al raggiungimento di almeno 7 partecipanti).
Info e Prenotazioni: 081.2537587, dal lunedì al venerdì (ore 9.00 - 13.00) entro il 18 maggio.

Complesso Museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco
“anime in luce”piccole fiammelle, bagliori nel buio
sabato 19 maggio, ore 19.00 – 24.00
​In occasione della Notte dei Musei 2018, il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco sarà aperto al pubblico con visite guidate in orario serale.Nota al popolo partenopeo come la chiesa “de’ ’e cape ’e morte”, Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco ospita ancora oggi l’affascinante culto rivolto a resti umani anonimi che diventano speciali intermediari per invocazioni, preghiere, richieste di intercessioni. Durante l'apertura serale, gli operatori del Complesso accompagneranno i visitatori in un suggestivo viaggio nel culto delle anime pezzentelle, in un tempo lontano, quello in cui centinaia di piccole fiammelle, quelle dei lumini accesi, rischiaravano l'ipogeo di questo splendido gioiello seicentesco, mentre i fedeli si prendevano cura delle anime abbandonate che vagavano in Purgatorio alla ricerca del refrisco. Ingresso € 6,00 con riduzione per età; visite guidate ogni 45 minuti, a partire dalle ore 19:30 alle 21:00, ogni 30 minuti dalle ore 21:00, per gruppi di max 30/35 persone incluse nel contributo per l’ingresso. L’ultima visita verrà effettuata alle ore 23:30.
É consigliabile prenotare l’ingresso per l’orario desiderato al numero 391 4147382, dal lunedì al sabato, dalle ore 10:00 alle ore 17:00, o su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. attendendo mail di conferma.

Metropolitana, Stazione toledo
Metro Art tour - toledo e monte calvario
domenica 20 maggio, ore 10.00
In occasione della Festa dei Musei 2018, i servizi educativi Metro Art dell’Azienda Napoletana Mobilità offrono per domenica 20 maggio alle ore 10:00 una visita speciale alla stazione Toledo della metropolitana linea 1, uno dei luoghi simbolo della Napoli contemporanea, progettata da Oscar Tusquets Blanca e pluripremiata dalla stampa internazionale per la qualità di architetture e opere d’arte. L’itinerario guidato partirà dall’atrio della stazione Toledo con l’approfondimento dedicato ai resti della cinta muraria di età aragonese integrati nelle architetture e ai due grandi mosaici di William Kentridge, per proseguire, attraverso i diversi livelli della stazione caratterizzati da un sapiente uso di materiali e colori - dal nero, ai toni del tufo partenopeo, agli azzurri del mare - verso la seconda uscita della stazione in largo Montecalvario con le installazioni site-specific di Oliviero Toscani, Lawrence Weiner, Shirin Neshat, Ilya ed Emilia Kabakov, Francesco Clemente. Visita gratuita - I partecipanti dovranno essere muniti di titolo di viaggio (abbonamento, biglietto)1,10 € -Richiesta la prenotazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Museo laboratorio della civilta’contadina
Dal grano al pane
Sabato 19 maggio, ore 10.00 e ore 12.00;
domenica 20 maggio, ore 10.00 e ore 19.00
Il museo aderisce alla manifestazione proponendo ai visitatori due visite guidate sia sabato che domenica sul percorso tematico “Dal grano al Pane”. Le visite prevedono la visione di un filmato, la visita alla sezione attrezzi e la simulazione dell’antica battitura del grano e la macinatura dei chicchi.
A cura di associazione culturale maria ss. della luce
via luce, masseria luce - s. pietro a patierno - napoli
tel. 081/7389344 cell.3336634120 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -

Museo del Mare
Le sentinelle del mare
sabato 19 maggio, dalle ore 18.00
Il Museo del Mare di Napoli- Fondazione Thetys aderisce alla Notte dei Musei 2018 con l’inaugurazione della mostra "Le sentinelle del mare", realizzata in collaborazione con il Servizio Fari della Marina Militare. Programma: 18,00 inaugurazione; 19.30 Le luci dei fari" in compagnia del gruppo "Il Pane e le Rose"; 21.00 buffet e visita al museo; 21.30 Navigazione virtuale con il nuovo simulatore di manovra. La partecipazione prevede un contributo di 10 €. Prenotazione obbligatoria ai numeri 081 7624980 - 3491882181 - 3388025695 - 3284199548

Mav - Museo archeologico Virtuale
Il MAV di Notte
Sabato 19 maggio 2018, ore 19.00 - 22.30
Il MAV sarà straordinariamente aperto in orario serale dalle A pochi passi dagli scavi archeologici dell’antica Herculaneum sorge il MAV, un centro di cultura e di tecnologia applicata ai Beni Culturali e alla comunicazione, tra i più all’avanguardia in Italia.Al suo interno si trova uno spazio museale unico e straordinario: un percorso virtuale e interattivo dove vivere l’emozione di un sorprendente viaggio a ritroso nel tempo fino a un attimo prima che l’eruzione pliniana del 79 d.C. distruggesse le città romane di Pompei ed Ercolano.
Oltre settanta installazioni multimediali restituiscono vita e splendore alle principali aree archeologiche di Pompei, Ercolano, Baia, Stabia e Capri. Attraverso ricostruzioni scenografiche, interfacce visuali e ologrammi, il visitatore è condotto in una dimensione virtuale, dove sperimentare in modo ludico ed interattivo le nuove opportunità che la tecnologia multimediale offre alla fruizione del patrimonio archeologico. Il MAV è un luogo didattico e conoscitivo, dove il reale e l’immaginario si incontrano per dare vita a nuove modalità di apprendimento e di intrattenimento.
Da quest’anno il Mav si presenta completamente rinnovato, grazie ad una serie di interventi che hanno mutato radicalmente tutti gli spazi museali, trasformando il MAV in uno “Smart Museum”, ancora più moderno, tecnologico e digitale. Il Mav è infatti oggi un museo in cui l’archeologia si “tocca” attraverso dispositivi interattivi, si “ascolta” attraverso i racconti delle guide virtuali, si “sente” grazie ad effetti sensoriali che coinvolgono l’olfatto, si “gusta” nei laboratori dedicati alla storia dell’alimentazione degli antichi Romani. Uno modo totalmente nuovo di vivere l’esperienza didattica e conoscitiva e di sperimentare le opportunità che le più moderne tecnologie offrono alla fruizione dei beni culturali. Orario:19.00 alle 22.30 con l'ultimo ingresso consentito alle ore 22.00.
Biglietto di ingresso €1 -gratuito per i residenti .Per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: 081 777 6843

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
La sicurezza si fa strada
19 e 20 maggio, ore 9.30 – 19.30
L’iniziativa ha lo scopo di far avvicinare i bambini alle prime nozioni sul codice e la sicurezza stradale attraverso il gioco. Con l’aiuto di forme e colori gli studenti potranno conoscere i principale segnali stradali e dare sfogo alla propria creatività disegnando la propria vettura preferita. Infine, si potrà fare “pratica su strada” simulando una prova di guida.
Dalle 9.30 alle 19.30: Ingresso con visita libera e “virtual tour” della Bayard con un biglietto di € 7,00€ (intero) e € 5,00 (ridotto per under 18 e over 65).
Laboratorio “La sicurezza si fa strada” - Tutti i nuclei familiari composti da due adulti e due ragazzi, che vorranno prendere parte al laboratorio, pagheranno un unico biglietto di €20,00 compreso ingresso al Museo

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
Il Museo di notte
19 maggio – dalle ore 19:30 alle ore 22:00
Il Museo di Pietrarsa aderisce alla “Notte dei Musei” prolungando l’apertura del sito fino alle ore 22:00 e applicando, a partire dalle ore 19:30, un costo di ingresso di solo 1€.
Il Museo è sicuramente uno dei più suggestivi musei presenti sul territorio italiano che affascina grandi e piccini. Visitare il Museo di Pietrarsa vuol dire viaggiare nel tempo e nello spazio, ripercorrere un passato ricco di storia ed eccellenze.
Il Museo permette, di fatto, di intraprendere un affascinante viaggio nel tempo tra le locomotive e i treni che hanno unito l’Italia dal 1839 ai nostri giorni, in 170 anni di storia delle Ferrovie italiane: dal periodo del Regno dei Borboni, attraverso il Regno d’Italia e fino alla Repubblica. Esso è ospitato nelle officine dell’epoca borbonica del “Reale Opificio Meccanico, Pirotecnico e per le Locomotive”, fondato da Ferdinando II di Borbone nel 1840 in occasione dell’avvio della prima ferrovia in Italia, la linea Napoli-Portici, vero primato dell’epoca. Si sviluppa su un’area di 36mila metri quadrati, di cui 14mila coperti e si articola in padiglioni e settori in cui è esposto materiale di assoluto valore, tra cui: la riproduzione fedele della Bayard, il treno inaugurale della prima tratta ferroviaria Napoli Portici del 1839 che oggi i bambini possono vedere in tutto il suo splendore con una animazione virtuale che ne permette di ripercorrere con luci e suoni il viaggio con a bordo il Re, la Regina e la corte.Il museo è proprio sul mare, con il Vesuvio a due passi e una spettacolare vista sul Golfo di Napoli con la veduta delle splendide isole di Capri ed Ischia e della Costiera Sorrentina ed è il più importante Museo Ferroviario in Europa per la storica architettura e la ricchezza dei materiali conservati. Info: 081472003 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Museo della Civiltà Contadina "Michele Russo”
Il Sapere dei Sapori -
sabato 19 maggio, 20.00- 24.00
Il Museo della Civiltà Contadina "Michele Russo" è un museo etno-antropologico riconosciuto di particolare interesse dalla Regione Campania che sta sviluppando un programma eno-gastronomico e culturale. Attraverso il servizio aggiuntivo dell'Osteria Summa Terra, inserita all'interno della struttura museale, in occasione della Notte dei Musei si propone un percorso speciale di visita condotto dal direttore del Museo, dott. Marco Vitagliano Stendardo, alla scoperta delle attività agricole svolte un tempo nell'area vasuviana con degustazione presso le installazioni espositive di prodotti provenienti da piccoli contadini del territorio messi in relazione agli attrezzi esibiti.Costo: 15 € persona; bambini 5 €- Necessaria la prenotazione Telefono 0815318496 – 3473886340 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - piazza S. Maria del Pozzo, 80049 Somma Vesuviana (NA).

Museo Correale di Terranova, Sorrento
La sala Pollio
Sabato 19 maggio 2018 - dalle 9,30 alle 18,30;Domenica 20 maggio 2018 - dalle 9,30 alle 13,30
L'evento proposto dal Museo Correale di Terranova di Sorrento in occasione della Festa e Notte dei Musei - è incentrato sulla visita alla Sala Pollio, ovvero su una nuova piccola raccolta, recentemente allestita ed aperta al pubblico.La sala nasce grazie alla munifica donazione "Ada Pollio", costituita da una eterogenea collezione di Arredi, quadri e argenti del XIX sec. grazie alla quale è stato possibile ricreare un intero salottino ottocentesco napoletano, riallestendo un'intera area del secondo piano dell'edificio museale. Con l'occasione si è provveduto a rivedere l'esposizione delle opere della Scuota di Posillipo, riallestita con nuovi criteri museografici ed impreziosita dall'esposizione di opere custodite nei depositi del Museo. Biglietto d'ingresso ridotto a € 5,00

Museo Diocesano di Nola
La collezione
Sabato 19 maggio, ore 19.00 - 21.30
Il Museo Diocesano di Nola, ospitato nel seicentesco palazzo vescovile, spalanca le sue porte nella notte dei musei. Le visite guidate gratuite, dalle 19 alle 21.30, aiuteranno i fruitori a scoprire la ricca collezione museale che racconta la storia della millenaria diocesi nolana. Per chi volesse vivere un’esperienza diversa, l’appuntamento è per le 21.30 quando prenderà il via una visita guidata sensoriale. Tutti gli eventi sono gratuiti.
Via san Felice 30, Nola (NA)- Visite guidate gratuite: 19.00 ‐ 20.00- Visita sensoriale: ore 21.30 - Info: 3274653901 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Museo Campano di Capua
Il Museo Campano di Notte
Sabato 19 maggio , 20.00 -23.00
Il Museo Campano di Capua aderisce alla manifestazione proponendo,nel corso della serata visite guidate e intermezzi musicali del gruppo “Euterpe”, un concerto finale a cura dell’ Orchestra “Giuseppe Martucci” e la partecipazione del Coro Città di Capua. Tra le collezioni più rilevanti del museo vi sono le terrecotte famose nel mondo per il loro rilevante interesse archeologico e per la grandissima varietà dei tipi. La collezione si divide in due gruppi: le terrecotte architettoniche e quelle votive. Le terrecotte del Museo di Capua sono famose nel mondo per il loro rilevante interesse archeologico e per la grandissima varietà dei tipi. La collezione si divide in due gruppi: le terrecotte architettoniche e quelle votive.Le architettoniche, delle quali un foltissimo numero sono datate VI-V sec. a.C., assolvevano alla funzione di ornamento, principalmente per gli edifici adibiti al culto delle varie divinità pagane celebrate in Campania.Le votive sono la testimonianza della fervida attività religiosa che animava i popoli campani nell'antichità; generalmente avevano due destinazioni: o venivano offerte dai fedeli nei santuari, oppure erano deposte nelle tombe come corredo funerario. Biglietto 1, 00 euro.

Museo Archeologico Provinciale di Salerno
Il Museo Svelato
Sabato 19 maggio, ore 20.00 e ore 21.30
Fonderie Culturali apre le porte del Museo Archeologico Provinciale di Salerno a tutti i visitatori che vorranno scoprirne il lato nascosto e misterioso. Un viaggio attraverso le leggende, i miti e le credenze legate ad alcuni dei reperti conservati all’interno dell’antico Castel Nuovo Reale della regina Margherita di Durazzo. Nel corso della serata sono previste due visite guidate tematiche alla scoperta dell’edificio, del territorio e del lato più oscuro e misterioso delle civiltà che lo hanno abitato. Al termine di ciascuna visita, gli ospiti saranno chiamati a risolvere indizi e indovinelli alla ricerca di alcuni dei reperti conservati all’interno del Museo. Ingresso 1€; info e prenotazione: 089231135 o whatsapp 3277559783

Museo Biogeo
Storia della Terra e della Vita
Domenica 20 Maggio 2018, 16.00 -20.00
In occasione della Festa dei Musei, il Museo Biogeo di “Storia della Terra e della Vita” della Fondazione Biogem, sarà aperto al pubblico con visite guidate e percorsi tematici attraverso le proprie installazioni multimediali.
Il museo, inaugurato nel settembre 2009, ha lo scopo di mostrare e divulgare l’origine e l’evoluzione della vita sulla terra, sviluppando essenzialmente il concetto di adattamento del fenomeno “vita”, comparso sul nostro pianeta oltre 4 miliardi di anni fa, nei tre elementi che lo compongono: Acqua, Aria e Terra.
Il percorso espositivo vuole evidenziare il ruolo importante che ha avuto, nella storia dell’evoluzione della vita, l’interazione tra genoma e ambiente, in quanto, proprio grazie alle modificazioni genetiche, è stata resa possibile la nascita di organismi tanto differenziati da essere capaci di espandersi in ambienti diversi tra loro con adattamenti anatomici e funzionali straordinari. Il costo del biglietto è di 2,00 euro.
Via Camporeale Area P.I.P.Ariano Irpino (AV) Italy+39 0825 881811 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Museo civico archeologico di Bisaccia (av)
Antiche popolazioni indigene
19 maggio: 11.00-13.00; 17.00-19.00
In occasione della Festa dei Musei, il Museo di Bisaccia aderisce all'iniziativa attivando, la mattina, un percorso di visita guidata, dedicata ai bambini e alle famiglie, alla riscoperta delle antiche popolazioni indigene dell’Irpinia orientale seguita dalla proiezione nella sala multimediale di un documentazione in 3D animato con la ricostruzione dell’abitato e della vita quotidiana delle genti della Cultura di Oliveto Cairano. Nel pomeriggio, dalle ore 17.00 alle 19.00, visita guidata alla mostra d’arte contemporanea “I colori della memoria”, con in esposizione le opere del maestro Nicola Guarino. Museo Archeologico Castello Ducale, 0827-89196 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ingresso gratuito.

Museo etnografico Beniamino Tartaglia, Aquilonia
Un museo della memoria
19 maggio,10.00 - 13.00 / 16.00 - 19.00 e 20.30-23.30; 20 maggio10.00 - 13.00 / 16.00 - 19.00
Il Museo Etnografico tra i più grandi in Italia, recupera la memoria della vita, del lavoro e della cultura delle aree interne d'Italia. Il racconto di una società contadina e artigiana nella sua quotidianità umile e dignitosa, concreta e ingegnosa con un allestimento unico nel suo genere, su 1500mq espositivi, con decine di botteghe ricreate con rigore filologico fin nei dettagli più veri, ricostruiti a partire dal ricordo, dalla viva parola degli anziani. E poi la scuola, le colture, la medicina popolare, la religiosità, la magia, la casa contadina.La struttura offre percorsi didattici pensati per le scuole. Comprende inoltre un'ampia biblioteca, facente parte della rete nazionale OPAC. Visitabile tutti i giorni, la gestione del museo è di carattere volontario. Ingresso e visita guidata gratuite, offerta volontaria a fine visita.
Sede Via Carbonara, 3 Aquilonia (AV)- tel. 082783826 – 3403682085 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it

Informazioni   |  Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294415   -  0039.081.2294470
Email:  pm-cam.urp.edu@beniculturali.it
webmaster    |