Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

NOTE AD ARTE: dialogo tra arte e musica, lezioni_ concerto al museo del novecento

castel  sant’elmo_ musica

Da mercoledì 11 maggio, alle ore 18 , prende il via NOTE AD ARTE, una serie di appuntamenti dedicati alle quattro emozioni che attraversano l’arte.

IMPROVVISAZIONE, ISPIRAZIONE, SPERIMENTAZIONE, PASSIONE
sono i titoli delle lezioni_concerto realizzate in collaborazione con insegnanti e allievi della scuola MUSICISTI ASSOCIATI di Napoli, che si svolgeranno nei prossimi mercoledì nelle sale del Museo del Novecento a Napoli.

Si attraverserà il ‘900 con incursioni Jazz, melodie della canzone napoletana, vibrazioni Prog ed elettroniche, fino a sconfinare negli ultimi anni con le voci di cantautori emergenti.  
Gli incontri hanno come scenario la produzione artistica del ‘900, ospitata nel museo di Castel Sant’Elmo, luogo di confronto dove raccontare frammenti di storia del  secolo appena trascorso.  

 

CALENDARIO
mercoledì 11 maggio 2016 ore 18Suonare Jazz _improvvisazione
Giulio Martino, con la partecipazione di Lorella Starita e Francesco D’Errico
 
mercoledì 18 maggio 2016 ore 18  -  Autori & Cantautori  _ispirazione
Marco Francini, Germana Grano , Marco d’Anna, Diego Molignano e Andrea Galario  
- con la partecipazione di Luigi Caramiello
 
mercoledì 25 maggio 2016 ore 18  -  dal Prog alla musica elettronica _sperimentazione
Marco Balestrieri - con la partecipazione di Lino Vairetti
 
mercoledì 8 giugno 2016 ore 18  -  La canzone Napoletana  _passione
Francesca Rondinella  accompagnata da Giosi Cincotti - con la partecipazione di Simona Frasca.

Ingresso gratuito
Informazioni: Castel Sant’Elmo 081.2294449 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Musicisti Associati 081.621465 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il Museo. Si articola attraverso un percorso cronologico suddiviso per sezioni: dalla documentazione della Secessione dei ventitré (1909) e del primo Futurismo a Napoli (1910-1914) al movimento dei Circumvisionisti e del secondo Futurismo (anni Venti-Trenta); dalle testimonianze su quanto si produsse tra le due guerre alle esperienze succedutesi nel secondo dopoguerra (1948-1958), dal Gruppo ‘Sud’ al cosiddetto Neorealismo, dal gruppo del M.A.C. all’Informale e al Gruppo ’58; seguono le sezioni dedicate agli anni Settanta e Ottanta, caratterizzate da sperimentazioni e incursioni in diversi linguaggi.

 

PROGRAMMA

mercoledì 11 maggio ore 18Suonare Jazz _improvvisazione
Variazioni melodiche e armoniche su brani standard. Giulio Martino, con la partecipazione di Lorella Starita.
Giulio Martino Sassofonista dal suono secco e diretto che va dritto al cuore della musica e ne racconta la storia. Intensa la sua attività didattica e concertistica.
Lorella Starita, storico dell’arte ed esperta di didattica museale. Francesco D’Errico, pianista e compositore. Insegna pianoforte e armonia jazz al Conservatorio di Salerno; di recente ha pubblicato il libro “Fuor di metafora, sette osservazioni sull’improvvisazione musicale” per Editoriale Scientifica.

mercoledì 18 maggio ore 18  -  Autori & Cantautori_ispirazione
La scrittura della canzone vista da cinque generazioni: Marco Francini, Germana Grano, Marco d’Anna, Diego Molignano e Andrea Galario  con la partecipazione di Luigi Caramiello.
Marco Francini Si forma alla fine degli anni '70 lavorando come cantante-attore nelle cantine del teatro d'avanguardia. Approfondisce tutti gli aspetti della vocalità, orientando la sua ricerca musicale verso la canzone d'autore.
Germana Grano Docente di canto ed armonia. Collabora con diversi artisti e lavora al suo progetto musicale.
Marco d’Anna Frequenta un workshop per songwriter con il cantautore italiano Nino Buonocore che lo incoraggia a proseguire l’attività di composizione e scrittura. Partecipa e vince diversi concorsi, festival e rassegne cantautorali. Attualmente impegnato a presentare il suo disco d'esordio “La Mela”.
Diego Molignano e Andrea Galario Giovani autori e compositori partenopei che nonostante la loro giovane età stanno facendo conoscere il loro talento attraverso le performance nei locali della città, e partecipando a diversi concorsi ed altre manifestazioni. In cantiere un loro progetto musicale.
Luigi Caramiello Docente di Sociologia dell’Arte e della Letteratura al Dipartimento di Scienze Sociali della Federico II. La musica come strumento di comunicazione di pensieri e di sentimenti

mercoledì 25 maggio ore 18  -  dal Prog alla musica elettronica_sperimentazione
Marco Balestrieri - con la partecipazione di Lino Vairetti.
“Mbasa” un progetto che si basa su lunghe sessioni di improvvisazione elettroacustica e di composizione con una forte radice di natura progressive. Con la collaborazione dei musicisti Riccardo Antonielli (voce e sintetizzatore), Eugenio Fabiani (batteria), Giuseppe Arena (basso).
Marco Balestrieri Musicista e studente di musica elettronica e musica classica. Il sue stile musicale lascia largo utilizzo a strumenti elettronici come il sintetizzatore ed effetti, lasciando sempre intravedere una natura compositiva orientata verso il rock, progressive e la musica sperimentale.
Lino Vairetti Artista napoletano che da sempre ha manifestato una forte passione per l’arte. Il suo primo approccio è legato alle arti figurative, in particolare alla scultura. La passione per la musica gli apre ben presto nuove strade a cui corrispondono altre opportunità di crescita interiore. Dopo i primi approcci musicali negli anni ‘70, quale cantante e compositore del gruppo rock Osanna, si afferma a livello internazionale. I suoi interessi spaziano, inoltre, dal teatro alla danza, dal cinema alla multimedialità, realizzando numerose sonorizzazioni e colonne sonore.

mercoledì 8 giugno  ore 18  -  La canzone Napoletana_passione
Francesca Rondinella  accompagnata  da Giosi Cincotti - con la partecipazione di Simona Frasca.
Viaggio nella tradizione della canzone classica napoletana fino ai giorni nostri.
Francesca Rondinella Figlia d’arte di Luciano Rondinella, Francesca è la quarta generazione di una famiglia presente da anni nel mondo dello spettacolo napoletano già dal 1800. Francesca celebra con successo la tradizione della canzone classica napoletana sia in Italia che all’estero dove la sua partecipazione è stata più volte richiesta in prestigiose manifestazioni.
Giosi Cincotti Compositore, arrangiatore, pianista, tastierista, fisarmonicista. Ha suonato con musicisti ed artisti di valore nazionale e internazionale sia dal vivo che in studio di registrazione. Lavora attualmente come session man in varie formazioni.
Simona Frasca E' dottore di ricerca in storia e analisi delle culture musicali e giornalista (Il Giornale della Musica, Il Manifesto, Alias, Rumore, Radio Rai); ha condotto studi di storia sociale della musica in particolare sul free jazz e sull’inizio dell’era discografica. Si occupa dei modelli di produzione e di consumo della musica, dei circuiti di distribuzione transnazionali, e in generale dello scenario underground legato alla cultura pop nell’era della globalizzazione. Sul tema canzone napoletana e emigrazione ha tenuto letture in Italia e all’estero. E’ autrice di Italian Birds of Passage – The Diaspora of Neapolitan Musicians in New York [Palgrave, New York City 2014]

  • Dove: Castel Sant'Elmo - Napoli
  • Da: Mercoledì, 18 Maggio 2016
  • A: Mercoledì, 08 Giugno 2016
  • Ore: 18.00
Download:
Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it

Informazioni   |  Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294415   -  0039.081.2294470
Email:  pm-cam.urp.edu@beniculturali.it
webmaster    |