Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.
Avviso visite al Museo di San Martino

Domenica 5 marzo, e solo nelle domeniche gratuite, per motivi di sicurezza legati alla grande affluenza di pubblico, dalle ore 17 sarà possibile visitare esclusivamente la Chiesa e la Sezione presepiale.

Villa Jovis: Orari marzo 2017

VILLA JOVIS: Orario – marzo 2017

Da giovedì 2 a domenica 5 marzo: ore 10 -16 (ultimo ingresso ore 15.30)
Nelle settimane successive, apertura da mercoledì a sabato: ore 10 -16 (ultimo ingresso ore 15.30)

Castel Sant'Elmo: chiusura anticipata

Si comunica che, dal giorno 2 novembre 2016, il complesso monumentale di Castel Sant'Elmo, per motivi legati alla sicurezza, chiudera' al pubblico alle ore 17.00, con ultima emissione dei biglietti alle ore 16.00. Tale disposizione restera' in vigore fino al ripristino dell'impianto di illuminazione del fossato e delle rampe.

Sulle tracce di Giotto

Giotto, l’Italia, i luoghi - Itinerari giotteschi in Campania: Incontri e visite.  A cura di Ida Maietta.

Sabato 27 febbraio alle ore 11, nella Chiesa e nel convento di Santa Chiara, si svolgerà il terzo appuntamento del ciclo di incontri dedicato ai luoghi di Giotto in Campania. In questa occasione l’itinerario si sviluppa in diversi spazi di Santa Chiara: il Coro delle Clarisse nella Chiesa, la sala Maria Cristina nel convento e infine l'Oratorio delle Clarisse.

La cittadella francescana cominciò a sorgere dal 1310, per volere di re Roberto d’Angiò e di sua moglie Sancia di Maiorca profondamente legata all’Ordine, il nucleo centrale è la chiesa, in origine dedicata al Sacro Corpo di Cristo. Il cantiere di Santa Chiara fu il primo fra quelli affidati a Giotto, chiamato a Napoli dal re nel 1328, le fonti riportano che gli affreschi raffiguravano l’Apocalisse e Storie del Vecchio e Nuovo Testamento e rivestivano tutta la navata e le cappelle.  L'intero ciclo venne distrutto dal 1604 e ne restano solo alcune testimonianze fondamentali nel Coro delle Clarisse, dove sono conservati i frammenti di un Compianto sul Cristo sullo sfondo di un Calvario, e alcuni motivi architettonici dipinti, raffiguranti Stalli di coro. L’affresco doveva rappresentare, anche per motivi iconografici legati alla intitolazione della chiesa, uno dei momenti più importanti dell’intera decorazione.

Proseguendo la visita, nel Convento si potrà ammirare l’affresco della Crocifissione, opera di un pittore della bottega giottesca, databile attorno al 1330.  Nell’ Oratorio delle Clarisse si trova l’affresco del Maestro di Giovanni Barrile, uno dei più noti allievi napoletani di Giotto, realizzato nel 1332 circa raffigura L’Allegoria Francescana della Mensa del Signore.

La visita avrà inizio alle ore 11.00, appuntamento davanti l’ingresso della Chiesa (via Benedetto Croce).

  • Dove: Chiesa e convento di Santa Chiara, Napoli
  • Data: Sabato, 27 Febbraio 2016
  • Ore: 11.00
Download:
Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Segreteria:  0039.081.2294459   -  0039.081.2294454   |   Centralino:  0039.081.2294401
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it
webmaster    |